Ed ora voglio chiudere gli occhi e lasciarmi andare, solo cosi’ saro’ certo di percepire ogni minimo movimento intorno a me, sara’ solo questione di tempo, so’ bene che prima o poi non saprai resistere al richiamo che ho sempre alimentato in te ogni qual volta che i tuoi pensieri si plasmano ai miei, ti addentrerai con movimenti lenti e sinuosi nella mia sfera piu’ intima.. sentiro’ ogni tuo singolo gesto, seppur ami muoverti in punta di piedi, qualche volta mi chiedo il perche’ di tanta attenzione, quasi facessi di tutto per non lasciare impronte digitali, probabilmente cerchi solo di non metterti nella condizione di doverti fare delle domande imbarazzanti per poi risponderti col cuore in gola, sino al punto da dover mentire persino a te stesso…o forse avevi solo paura di disturbare, forse non hai bussato al portone della mia presenza vigile solo per non darmi l’ennesima illusione, quella capace di sgretolarmi il cuore. Eppure bastava poco per capire la mia anima, bastava semplicemente guardarmi negli occhi per captare il ritmo del mio cuore, la frequenza del mio respiro a giorni sempre piu’affanoso, perche’ in fin dei conti la vita e’ un continuo, un eterno rincorrersi, seppur ci son delle volte in cui pensi di aver sbagliato tutto, come se aspettassi un treno gia’ partito da tempo..non si puo’ tornare indietro, non si puo’ attendere quello che materialmente non esiste se non nella nostra fantasia alimentata dal tuo sferzante vento, per certi versi molto simile al maestoso maestrale..perche’ tu nel bene o nel male rimani il mio desiderio….!

dimenticavo….buona musica a tutti voi…….



I commenti sono chiusi